vespro cronaca testata

Su iniziativa del Collegio Liturgico dell’Apparizione di San Marco Evangelista di Una Voce Venezia Sezione Paolo Zolli, con la collaborazione della parrocchia veneziana di S. Salvador e del Laboratorio di Canto Gregoriano del “Concentus Musicus Patavinus”, nel pomeriggio di sabato 25 maggio 2013, nella splendida cornice della chiesa di S. Salvador a Venezia, è stato celebrato un vespro solenne votivo della Beata Vergine Maria. L’iniziativa è stata voluta quale conclusione ideale del mese di maggio tradizionalmente dedicato al culto della Madre di Dio. Ha officiato il sacro rito don Natalino Bonazza, sacerdote del clero patriarcale e parroco di S. Salvador.

   Ha curato e diretto la schola cantorum il sodale Massimo Bisson che durante l’anno accademico ha formato gli allievi del “laboratorio”, durante la sacra funzione è stato eseguito un rilevante repertorio all’organo Ahrend da Nicola Lamon che ha visto l’interpretazione di brani di A. Padovano, A. De Cabezon, G.B. Fasolo e C. Merulo. Rilevante osservare l’utilizzo della prassi dell’alternatim codificata nel Caeremoniale episcoporum che ha interessato alcuni momenti del vespro. Ha diretto le sacre cerimonie il sodale Francesco Tolloi. Il rito è stato seguito in devoto raccoglimento da numerosi fedeli nonché turisti; la partecipazione è stata particolarmente favorita dalla possibilità di seguire il rito su un opuscolo – predisposto per l’occasione – riportante i testi, la traduzione, la notografia e il programma musicale nonché dall’ottima monizione che l’officiante – prima di pararsi per la funzione – ha pronunciato all’indirizzo dei fedeli convenuti. È significativo notare che questo momento di preghiera è stata l’ideale coronamento del corso per gli studenti del “Concentus Musicus Patavinus” che hanno così potuto mettere a frutto le nozioni apprese nell’anno accademico nel contesto più autentico, naturale e vero del canto gregoriano ossia quello della preghiera liturgica.

altare s.salvadorai piedi dell'altareprima dell'inizioincensazioneantifona finale

Comments are closed.