Trieste,12 giugno 2015

Quale ideale preparazione del “Giubileo della Misericordia” indetto del regnante Sommo Pontefice Francesco con la bolla “Misericordiae Vultus”, presso la chiesa parrocchiale della B. Vergine del Soccorso, meglio conosciuta dai triestini come “S.Antonio Vecchio” (piazzetta Santa Lucia, 2) nel cuore della antica città, nell’occasione della Festa liturgica del Sacro Cuore sarà celebrata – alle ore 18, 30 – una santa Messa in forma solenne secondo l’antico messale romano. La parrocchia – amministrata da don Paolo Rakic – del numero dei cappellani del Collegio Liturgico dell’Apparizione di San Marco Evangelista, ospiterà nell’occasione il coro polifonico virile “Alabarda”diretto da Riccardo Cossi, organista titolare della parrocchia.

 

Programma musicale.

  • Ingresso: Improvvisazione organistica (Riccardo Cossi);
  • Introito: Cogitationes (canto gregoriano);
  • Kyrie e Gloria: Giovanni Pierluigi da Palestrina (1525-1594) dalla “Missa Æterna Christi Munera”;
  • Graduale e Alleluia: Dulcis et Rectus e Tollite jugum, (sub sono organi), improvvisazione organistica (Riccardo Cossi);
  • Credo: Giovanni Pierluigi da Palestrina dalla “Missa Æterna Christi Munera”;
  • Offertorio: Improperium expectavi, (sub sono organi) improvvisazione organistica sul tema gregoriano (Riccardo Cossi);
  • Sanctus e Benedictus: Giovanni Pierluigi da Palestrina dalla “Missa Æterna Christi Munera”;
  • Elevazione: improvvisazione organistica (Riccardo Cossi);
  • Agnus Dei: Giovanni Pierluigi da Palestrina dalla “Missa Æterna Christi Munera”;
  • Comunione:  Johann Sebastian Bach (1685-1750) “Allein in Gott” (BWS 662) e Unus militum (canto gregoriano)
  • Sortita: Léon Boëlmann (1862-1897), “Toccata dalla Suite Gotique”.

 

S. Antonio Vecchio (piazzetta Santa Lucia,2)

 

invito 12 giugno 2015

Comments are closed.